GeoPilot II Plus: il navigatore statellitare per auto ed aerei

| 07 gen 2010
AvMap, la prima azienda ad aver creato nel 1994 il navigatore portatile per auto e per aereo, presenta GeoPilot II Plus. Il GPS in grado di leggere mappe aeronautiche e mappe stradali dall’ottimo rapporto qualità/prezzo. Ideale per cockpit di dimensioni ridotte, come quelli degli alianti e deltaplani a motore.
Grazie al Club EKP (www.clubekp.com) è possibile condividere immagini dei campi di volo e aviosuperfici AvMap, unico player italiano conosciuto a livello mondiale nel mercato della navigazione satellitare terrestre e aeronautica, presenta GeoPilot II Plus: il GPS ibrido per navigare in cielo e in terra. Un unico dispositivo, in grado di leggere mappe aeronautiche e mappe stradali, che può essere utilizzato sia nel traffico cittadino se si è in auto, che in cielo, tra le correnti dei venti, se si ha la passione di volare o l’hobby di andare in aliante. GeoPilot II Plus offre prestazioni di alta gamma e funzioni software avanzate in un hardware ultrapiatto e compatto. Un GPS versatile che si adatta perfettamente ad un velivolo o ad un’autovettura poichè supporta entrambe le cartografie. Basterà inserire la carta SD in dotazione, precaricata con i dati terrestri TeleAtlas di tutta Europa (34 nazioni), per trasformare il dispositivo in un navigatore per automobili a tutti gli effetti, con indicazioni vocali, TMC ready e ingresso audio-video. “GeoPilot II Plus è un dispositivo multifunzionale che integra perfettamente tutti i diversi settori di esperienza e di know-how di AvMap; gli stessi che negli anni ci hanno reso azienda leader nella navigazione”, afferma Simone Lazzarini, Amministratore Delegato di AvMap. Scelto anche dal team di “Airplane Factory” per fare il giro del mondo in Aircraft, il GeoPilot II Plus, in versione cielo, è un pratico GPS dotato del database Jeppesen (mappa Americhe/Europa + Africa/Asia + Australia), incluse le Low Airways (Victor Airways), oltre ai campi di volo e aeroporti privati in Europa e Stati Uniti, ostacoli e punti di riporto, rotte VFR e oggetti marini, utili per VFR notturno (fari, fixed marks luminosi, boe luminose). Grazie al TAWS (Terrain Awareness Warning System), questo navigatore è in grado di monitorare la posizione attuale del veivolo facendo riferimento al terreno circostante e fornendo allarmi, in modo da mantenere costante il controllo della quota. Tutte le informazioni necessarie al volo vengono visualizzate sul grande schermo LCD da 5”, dai colori visibili anche alla luce diretta del sole, e dotato di sensore per la regolazione automatica della luminosità. Preciso e facile da impostare, GeoPilot II Plus è dotato di numerose funzioni molto utili per la sicurezza in volo tra cui:

il Crossed Airspace Predictor e Advisor, per visualizzare gli spazi aerei che si andranno a sorvolare e quelli che sono stati attraversati; la possibilità di connettere il GPS alla PCAS ZAON XRX e visualizzare il traffico ricevuto dall’XRX direttamente sull’ampio schermo da 5”, visualizzando così sulla mappa i 3 aeromobili più vicini. La visualizzazione del traffico viene codificata in 3 colori per un riconoscimento istantaneo di pericolo.

Weather (disponibile solo in Nord America) con il ricevitore WxWorx opzionale è possibile ricevere condizioni meteo che includono: NEXRAD, METAR, TFR, TAF e fulmini. AvMap è stata la prima azienda ad aver creato nel 1994 il navigatore portatile per aereo, ed oggi vanta un’ampia gamma di navigatori aeronautici, tra cui la serie EKP che include EKP IV e EKP IV PRO, che insieme alla famiglia Geopilot, sono utilizzate dalle piú importanti forze dell’ordine Italiane, tra cui, l’Esercito Italiano, la Protezione Civile, la Guardia Costiera e la Guardia di Finanza. Per tutti gli utenti che hanno scelto navigatori della famiglia GeoPilot e EKP, AvMap ha appena lanciato club EKP (www.clubekp.com), una comunità di image sharing in cui si può trovare un database aggiornato delle aviosuperfici con foto aeree e informazioni sui servizi offerti, immagini panoramiche di tutta Italia e un database delle scuole di volo con informazioni su corsi e manifestazioni. Inoltre, con GPX Converter è possibile trasferire i dati GPS dal GeoPilot II Plus a Google Earth e viceversa, così che gli utenti possono condividere e scambiarsi Waypoint, rotte e tracce.
Se ti è piaciuto l'articolo, iscriviti al feed per tenerti sempre aggiornato sui nuovi contenuti del blog!


0 commenti:

Posta un commento